Pagine

sabato 4 marzo 2017

Movie #27: The LEGO Batman Movie


Volete ridere? Siete dei nerd (ma manco troppo)? Amate Batman? Allora dovete vedere The LEGO Batman Movie! Un film per tutti, dalla trama semplice, lineare e fottutamente kawaii!
Nonostante la sala fosse piena di bambini, accompagnati da attempati genitori ronfanti, LEGO BATMAN NON E' UN FILM PER BAMBINI. A parte i numerosi riferimenti alla cultura pop che un bambino di sei anni non credo possa capire (vi dico solo una cosa: OCCHIO DI SAURON) , ma vogliamo parlare dello swag di Batman? Il Batman Lego è un figo pieno di soldi e osannato dalle folle, ma che nel quotidiano si ritrova terribilmente solo. Insomma, si ripropone la solita morale becera: i soldi non sono tutto, chi trova un amico trova un tesoro, o per dirla come i russi Не имей сто рублей а имей сто друзей. Inoltre, questo film è terribilmente accurato e omaggia diversi momenti nella storia del quasi 80enne uomo pipistrello.
Il doppiaggio non fa così schifo, se non fosse che abbiano fatto doppiare Barbara Gordon da Geppi Cucciari. In quale strana dimensione esiste una Barbara Gordon cagliaritana? Bella invece la scelta di far doppiare Batman da colui che è ha impersonato un indimenticabile supereroe nostrano: Claudio Santamaria.
Insomma, un film carino e divertente, senza pretese ma troppo swag.
VOTO: 7/10

6 commenti:

  1. A me è piaciuto da morire, perché ha la doppia lettura: da una parte cartoon per mocciosi dalla trama semplice, dall'altro un grande mega-omaggio a Batman e la sua storia, dagli anni '30 a oggi!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! L'ho adorato e probabilmente lo rivedrò nei momenti tristi!

      Elimina
  2. Davvero un bellissimo film, divertente, ironico, spassoso e sorprendente ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente! Soldi ben spesi!

      Elimina
  3. Oddio, no. Dovrebbero trascinarmici a forzissima. E io continuerei a dibattermi e far molta resistenza.
    Anche qualora mi piacesse il film (ma in questo caso nonono), sarei ben lontana dalla voglia di immergermi in una sala gremita di bambini urlanti e genitori esausti :D
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, stranamente quei ragazzini sono stati un amore!

      Elimina

Uno dei motivi per cui tengo in vita questo blog è sentire LE VOSTRE opinioni. Mi piace confrontarmi, quindi commentate. Mi renderete una persona più felice :)