Pagine

mercoledì 20 aprile 2016

L'insostenibile pesantezza dell'essere (accollo)


Secondo Treccani, l'accòllo é:
1.
Parte di un carico che grava sul collo delle bestie o sul davanti di un veicolo a due ruote: questo cavallo ha troppo a.; mettere, dare l’a. a un barroccio, far gravare il carico sulla parte anteriore.
2.
In architettura, la parte di una costruzione che sporge in fuori, che aggetta cioè dalla linea del muro, sostenuta da mensole o altro.
3.
a. In diritto, assunzione volontaria di un impegno o di un onere: a. di un debito, di una spesa; a. di un’obbligazione, convenzione tra un debitore e un terzo, per la quale quest’ultimo assume il debito del primo.
b. Appalto di un lavoro: prendere, dare, avere un lavoro in accollo.
4.
In marina, la faccia prodiera delle vele quadre. Prendere accollo: condizione in cui viene a trovarsi un veliero quando, per apposita manovra, o per un salto di vento, o per disattenzione del timoniere, il vento investe la faccia anteriore delle vele quadre provocando il rallentamento, l’arresto e poi il moto retrogrado o l’abbattuta del veliero.

Per qualunque romano (e per molti non-romani adottati dalla città eterna), accòllo è probabilmente uno dei vostri peggiori incubi, soprattutto se è un accollo abituale e non occasionale. L'accollo vi si appiccica addosso peggio di un chewing-gum fra i capelli. L'accollo è colui che nonostante i vostri no, continua a proporre uscite. L'accollo è colui che prova in tutti modi di instaurare un contatto fisico con voi, nonostante voi vi rifiutiate addirittura di dargli una pacca sulla spalla. L'accollo è quello che vi chiama perché ha voglia di sentire la vostra voce anche quando siete a chilometri di distanza (a farvi gli affari vostri. L'accollo è lo Spongebob di ogni Signorina Puff. E sapete qual è la cosa bella? Che a sentirsi stronzo è sempre l'accollato, perché caratteristica principale dell'accollo è lo sguardo triste e i modi da persona a cui è stato spezzato il cuore.
ACCOLLI DI TUTTI IL MONDO! Abbiate un po' di rispetto per voi stessi e smettetela di inseguire persone che non vi capiscono/apprezzano/boh, avranno altro a cui pensare.
ACCOLLATI! A voi vanno i miei più sinceri incoraggiamenti a non smettere di lottare per la vostra libertà e l'invito a troncare ogni rapporto che potrebbe diventare stalking.

8 commenti:

  1. Incantevole post. Поздравляю!

    RispondiElimina
  2. Brava, è ora di finirla...devo smettere di fare stalking XD
    Ovviamente scherzo, sono innocuo, bel post ;)

    RispondiElimina
  3. Oh beh, almeno una volta lo siamo stati tutti XD

    Il fumetto non l'ho ancora letto, devo recuperarlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, però tocca capire l'errore e correggersi!

      Elimina
  4. Per me è solo un modo di svuotare la bottiglia.

    RispondiElimina
  5. Vivendo a Roma, capisco benissimo! :)

    RispondiElimina

Uno dei motivi per cui tengo in vita questo blog è sentire LE VOSTRE opinioni. Mi piace confrontarmi, quindi commentate. Mi renderete una persona più felice :)