Pagine

mercoledì 30 dicembre 2015

La meditazione: aka come sopravvivere a una valanga di m...


Sono sicura che molti di voi dopo questo post mi crederanno una fricchettona col cervello in pappa, ma ciò non mi fermerà dall'ammettere che sì, io medito. C'è chi si fa le canne per rilassarsi, io medito. Ormai ritagliarmi quei 10, 20, o 30 minuti quotidiani è diventato indispensabile per evitare di rovesciare il mio infinito odio su qualsiasi malcapitato. Avevo pensato allo Xanax, ma purtroppo il portafoglio piange disperato; e così giungiamo subito al primo punto a favore della meditazione: è completamente gratis. Le uniche cose che vi servono sono un luogo più o meno tranquillo e un po' di concentrazione. Non fatevi ingannare dai luoghi comuni, per meditare non avrete bisogno dell' "ohmmmmm" come di solito si pensa, quindi se siete degli universitari sfigati come me, e non avete abbastanza soldi per pagare l'affitto di una camera singola e dovete condividerla con qualcuno, non siete sgamabili. Potete sia mettervi seduti a gambe incrociate, che star sdraiati sul letto. Basta respirare profondamente e concentrarsi sul respiro, dimenticando tutto il resto. Può sembrare qualcosa di banale (e anche un po' bizzarro), ma funziona. Armatevi di costanza e, soprattutto, di pazienza: all'inizio potrebbe capitarvi di innervosirvi invece di rilassarvi: è perfettamente normale, probabilmente non siete abituati a lasciarvi andare. Altri si lasciano andare troppo e si addormentano: tutto perfettamente normale. All'inizio può sicuramente aiutare la meditazione guidata, e in questo ci viene in aiuto la tecnologia: potete scegliere se usare Youtube o delle apps. Il mio consiglio spassionto è di lasciare perdere le meditazioni in italiano su Youtube (quasi tutti i video che ho trovato sono stati registrati con la voce di uno stupratore seriale. Non è il massimo per rilassarsi...) e di iniziare con le apps. Mi sono trovata bene solo con quelle in lingua inglese, che trovo strutturate in maniera ordinata e sistematica. Purtroppo non volendo sottoscrivere un abbonamento, le meditazioni a disposizione sono limitate, ma pazienza; per ovviare, basta scaricare più apps! Ecco le 3 che vi consiglio:
Headspace
Un app davvero molto carina, ottima per chi è alle prime armi. Purtroppo potrete usarla gratuitamente solo per i primi 10 giorni, giusto il tempo di finire il programma di meditazione guidata per principianti "Take 10", che vi farà imparare le basi della meditazione.

Calm
Anche Calm è ottima per iniziare: rispetto alla prima però, non ha delle animazioni esplicative. Si parte subito facendo dei respiri profondi, accompagnati dal sottofondo di suoni presi dalla natura (rumore di acque che scorrono, uccellini... io personalmente non li trovo molto piacevoli, ma de gustibus). Inoltre le meditazioni sono più lunghe (arrivano fino a 30 minuti).

Stop, Breathe & Think
Questa è l'app che preferisco in assoluto: prima di iniziare la meditazione, ci chiede di inserire le 5 emozioni che ci pervadono al momento, il nostro stato mentale e fisico; dopo una veloce elaborazione dei dati inseriti ci consiglia una serie di meditazioni che fanno al caso nostro. Anche questa app ha dei pacchetti a pagamento, ma abbiamo comunque una dozzina di meditazioni completamente gratuite.



6 commenti:

  1. Non ti considererò assolutamente fricchettona, perché ci sto provando anch'io! Solo che ho dei problemi di concentrazione e spesso è volentieri mi perdo, ma spero di migliorare con la pratica. Grazie per le app che hai consigliato, le proverò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Migliorerai assolutamente! Non mollare ;)

      Elimina
  2. Non la trovo come una cosa strana o da fricchettoni, anzi, ammiro chi riesce a farla. Io non riesco perché mi spazientisco e mi sembra di perdere tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco che sembra di perdere tempo, soprattutto se si è persone che non riescono a stare ferme (forse è il tuo caso): hai mai provato a meditare a letto, prima di dormire? Dovresti essere già rilassato e ti spazientiresti meno :)

      Elimina
  3. La meditazione mi ha sempre affascinato ma non ho mai approfondito. Ti rinnovo i miei auguri per uno splendido 2016, Kate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io ti ringrazio, in ritardissimo!

      Elimina

Uno dei motivi per cui tengo in vita questo blog è sentire LE VOSTRE opinioni. Mi piace confrontarmi, quindi commentate. Mi renderete una persona più felice :)